Onda Popolare, dalla parte dei lavoratori e dei cittadini, sempre

Alla luce di quanto dichiarato dal Sindaco Cozzolino in merito alla infelice uscita del suo delegato Fortunato ci preme sottolineare alcuni concetti.

La visita dell’Assessore regionale Alessandri, facilitata dalla sensibilità del nostro Consigliere regionale e Vice Presidente della Commissione Trasporti Gino De Paolis, si è svolta in un clima di collaborazione per conoscere da vicino l’organizzazione del lavoro del Porto, i contesti operativi e soprattutto le gravi criticità che sta affrontando. Complessità che, partendo dalla vertenza Enel e arrivando a quella di CFFT, hanno provocato da parte del Sindaco solo una levata di scudi a difesa del suo delegato Fortunato il quale, ingiustificatamente e quasi per gelosia fanciullesca, ha reagito con un atteggiamento a dir poco deprecabile e a questo punto, degno di lui.
Infatti invece di salutare positivamente, nel ruolo che gli appartiene, questa visita conoscitiva e di dovuta cortesia a chi vive con apprensione lo stallo del nostro Porto, di sottolineare positivamente l’interessamento della Regione e dell’Assessore alle periferie che vivono un evidente stato di crisi, ha pensato bene di annunciare il blocco del Tavolo per l’Occupazione. Una risposta irrazionale e contraria agli interessi dei suoi cittadini, dei lavoratori e dei disoccupati.
Dobbiamo quindi costatare, con sentimento ormai di generale irritazione e disappunto, che l’Amministrazione Comunale, al momento, non ha intenzione di seguire con l’attenzione che merita le questioni di ENEL, di CFFT così come di Tirreno Power, con le relative prospettive a breve e medio termine. Figuriamoci in prospettiva a lungo termine.
Fortunatamente, di contro, abbiamo rappresentanti regionali con molto più senno, ragionevolezza e soprattutto alto senso delle Istituzioni come l’Assessore Mauro Alessandri ed il nostro consigliere Gino De Paolis che si impegnano quotidianamente per la difesa del lavoro nel porto, nella città e nel territorio.
La Citta’ ha ormai preso coscienza dell’inefficacia e l’ignavia di Fortunato. E’ ormai improcrastinabile, quindi, che il Sindaco Cozzolino, se vuole almeno salvare la faccia, gli tolga le deleghe al lavoro e al Porto relegandolo al ruolo di semplice consigliere, nella speranza che fino alla fine della legislatura non nuoccia più alla cittadinanza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...